Il MuDop ha patrocinato l'ottava edizione del Concorso Internazionale dei Madonnari - Città di Taurianova

Anche quest’anno la Diocesi di Oppido Palmi per volontà del Nostro Vescovo Mons.Francesco Milito ha patrocinato il Concorso Internazionale dei Madonnari di Taurianova ,  coinvolgendo il Museo Diocesano di arte sacra.

 

Il  suggestivo tema del Concorso: “Abbracci…Oltre Tempo” ha suggerito  di partecipare con l’esposizione, nell’antichissima chiesa del Rosario, di un’opera di unica bellezza - l’Annunciazione, un olio su tela dell’inizio dell’800 conservata al MuDOP.

Nella tela appare Maria, con la tesa china sulla Bibbia . Tre della quattro parole sono state tradotte dal Prof. Bruno Ognibeni che così ha scritto del dipinto:” ho identificato tre parole su quattro: uscirà, germoglio, Iesse. Ciò che la Maria del quadro ha sotto gli occhi è dunque il primo emistichio di Isaia 11,1: «uscirà un germoglio dal tronco di Iesse». Iesse essendo il padre di Davide, il germoglio è un suo discendente. Il Messia sarà di stirpe davidica. E’ una profezia messianica, che Maria è rappresentata in atto di meditare”.

La tela quindi raffigura l'evento più inconcepibile della mente umana, il nodo d'oro che unisce la terra al cielo: abbraccio che diventa legame di durata eterna. Nel ventre della Vergine Dio si fece uomo perché l'uomo divenisse dio. L’Abbraccio della Madre.

L’opera  è stata apprezzata dalle migliaia di visitatori che arrivano a Taurianova per il Concorso, visitata anche dal Vescovo è rimasto quasi in preghiera davanti alla bellezza della tela ,ancor più evidenziata dalla suggestiva esposizione realizzata dal MuDOP.

Sia S.E. il Vescovo che il Direttore del MuDOP ing Paolo Martino sono intervenuti al Gran Galà di premiazione .Il Vescovo ha evidenziato l’importanza dell’arte madonnara anche dal punto di vista dei messaggi che manda al mondo. L’Ing Martino, chiamato anche a premiare l’artista che ha vinto il premio “arte e Territorio” ha evidenziato la forte spinta aggregatrice che l’Associazione “Amici del Palco”  che organizza la manifestazione ,sta esercitando sull’intero territorio.

Il concorso  si è svolto  da  4, 5, 6 e 7 agosto  con l’importante partecipazione del   MARC di Reggio Calabria   con una mostra fotografica sui bronzi. .

L’ ottava edizione ha stabilito una serie di record. Dalla lunghezza del percorso, oltre 800 metri, che ha collegato le due Chiese Parrocchiali che hanno in Maria il culto principale (la Madonna del Carmine ai Santi Apostoli e la Madonna della Montagna alle Grazie),il numero degli Artisti ben 55, la forte presenza di Madonnari stranieri (Italia, Ungheria, Messico, Francia, Bolivia, Egitto, Giappone, Colombia, Bosnia Erzegovina).

Migliaia di Presenze che hanno consolidato l’importanza di questa manifestazione riconosciuta da apposita legge - evento Regionale.

Image 2
Image 1
abbraccio-della-madre-opera-in-mostra-chiesa-rosario-taurianova
Image 4
Image 3
Image 5
Image 7
Image 6